La Quaresima 2017 – riforma della Chiesa (+ video)

il 1 marzo 2017

Parlando della conversione Gesù due volte ha sottolineato: “Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo!”. Dopo Egli continuava con parabola del fico sterile: “Allora disse al vignaiolo: Ecco, son tre anni che vengo a cercare frutti su questo fico, ma non ne trovo. Taglialo. Perché deve sfruttare il terreno? Ma quegli rispose: Padrone, lascialo ancora ques’anno finché io gli zappi attorno e vi metta il concime e vedremo se porterà frutto per l’avvenire; se no, lo taglierai” (Lc. 13, 7-9). Questa parabola riguarda anche te. Gesù ti dà la possibilità anche quest’anno, in questo tempo di Quaresima. Se non porterai i frutti degni di penitenza, ti aspetta il destino del fico sterile. Sarai tagliato dalla vigna di Dio e gettato nel fuoco.

Giovanni XXIII con il suo “aggiornamento” ha aperto la porta della Chiesa al pensiero mondano. L’aggiornamento suicida oggi sta terminando il papa Francesco baciando i piedi a transessuali e promuovendo l’islamizzazione in ogni parrocchia.

Roncalli (Giovanni XXIII), essendo l’insegnante di storia, nel 1911 insieme con i modernisti si è trovato nell’elenco nero perché nel seminario di Bergamo diffondeva delle eresie. Lui le ha accolte dall’eretico Louis Duchesne. Non ha rinunciato allo spirito eretico. A questo spirito ha pienamente aperto la porta della Chiesa promuovendo il Concilio Vaticano II.

Papa emerito – 90 anni – esempio di pentimento

il 19 marzo 2017

Al Cardinale Joseph Ratzinger

Papa emerito

Eminenza,

La Domenica, il 16 aprile 2017, quando La Chiesa festeggia la Risurrezione di Cristo, ricordiamo anche Suo 90 anniversario. Le auguriamo non solo la salute, ma sopratutto la grazia, necessaria alla Sua risurrezione spirituale e per mezzo di Lei anche a Chiesa intera! La risurrezione spirituale dipende da una condizione che si chiama il pentimento. Diventa per la Chiesa paralizzata l’esempio di pentimento!

Che cosa esige da Lei Dio e la Chiesa sofferente in questo tempo?

Si metta coraggiosamente contro il mito del Concilio Vaticano II e chiama le eresie che si trovano nella dichiarazione Nostra Aetate con nome vero. L’espressione sulla venerazione dei culti pagani, cosiddette religioni, è collegata con la venerazione di loro demoni. Questo non è solo eresia, ma la strada alla apostasia di massa la quale distrugge la vera missione ed apre la porta ad antimissione di culti pagani ai cattolici ingannati dal Concilio Vaticano II.

Appello al pentimento all’Europa /Ai rappresentanti degli Stati membri dell’Unione Europea/ (+ video)

il 7 marzo 2017

Ai rappresentanti degli Stati membri dell’Unione Europea

Nuovo capo del Parlamento Europeo ha informato che in breve tempo in Europa arriveranno 20 milioni di immigranti dall’Africa. L’onda di immigrazione contiene sopratutto i giovani musulmani da 18 a 35 anni d’età. Se ciascuno di loro porterà con sé la moglie, saranno altri 20 milioni. Se questa famiglia ha, ad esempio, solo tre figli (anche se famiglie musulmane hanno circa 8 figli), allora in un breve tempo in Europa si troveranno 100 milioni di arabi e di africani. Inoltre, arrivo degli immigranti (e non solo quelli africani) continuamente cresce. Da Afganistan arrivano il 70% totalmente ignoranti “restauratori” d’Europa. Giovani musulmani non sono profughi. Secondo loro religione il loro programma è jihad. Ogni musulmano è guerriero dell’islam.

A loro si tratta della sottomissione dell’Europa alla legge di sharia. Qui li portano con uno scopo ben preciso. Una buona previdenza economica, loro vestiti ed anche indicazioni come agire testimonia di un alto livello di loro organizzazione. Il numero di questi jihadisti migrati sarà talmente alto che non devono aspettare che loro quantità aumenti in più volte attraverso la nascita di figli. Già ora, se avranno tra le mani le armi, possono sottomettere a loro intera Europa. La polizia e l’esercito non agiscono contro loro, poiché i governi degli stati si sottopongono clandestinamente alle elite sovranazionali. Ad esempio, in Germania la stessa pubblicizzazione del crimine degli islamisti viene punita con incarceramento per 5 anni, ma crimini degli islamisti, al contrario, non indagano e non puniscono.

La mobilizzazione spirituale per il Presidente Trump. I parte

Il 31 gennaio 2017

Il fatto che Donald Trump è diventato il Presidente è miracolo di Dio! È speranza per gli USA e per tutto il mondo. Il suo programma che elimina i privileggi di Lgbt (Gd. 7), elimina la chipizzazione (Ap. 13) e lotta con il terrorismo dello Stato islamico è di fatto il programma della lotta con globalisti del Nuovo ordine mondiale. Elite del Nuovo ordine mondiale hanno abusato degli USA per compiere loro intenzioni di genocidio. Oggi si tratta non solo della guerra psicologica ma anche di quella spirituale. Da una parte c’è satana con i demoni e uomini che sono suoi medium e dall’altra parte Gesù Cristo – nostro Dio e Salvatore con Suoi angeli e veri cristiani. In questa lotta nessun sincero americano non può rimanere indifferente. Se non si metterà sotto la bandiera di Cristo, sarà ingannato e trascinato sotto la bandiera di anticristo.

Il Patriarcato Cattolico Bizantino nel Nome del Dio Uno e Trino – Padre, Figlio e Spirito Santo, nell’autorità apostolica e profetica appella tutti gli americani e tutti gli uomini di buona volontà alla mobilizzazione spirituale. In concreto: ciascuno preghi dalle ore 20:00 alle ore 21:00 lungo prossimi 100 giorni dopo l’inaugurazione fino al 1 maggio 2017 nel luogo dove si trova.

Il Concilio di Creta non era né grande, né santo, né panortodosso

2 dicembre 2016

Al Patriarcato di Mosca

Mosca

Il Patriarcato Cattolico Bizantino che è la voce di chi grida nel deserto appella la guida del Patriarcato di Mosca della Chiesa Ortodossa Russa di condannare il Concilio eretico di Creta. Come esempio vi sia la dichiarazione del Sinodo della Chiesa Ortodossa Bulgara il 29 novembre 2016. Il Sinodo bulgaro dichiara chiaramente che il Concilio di Creta non era né grande, né santo, né panortodosso. Il Sinodo bulgaro contemporaneamente sottolinea che i documenti, approvati al Concilio di Creta, non sono in sintonia con l’insegnamento ortodosso ecclesiale e con i dogmi e la tradizione canonica della Chiesa. In tal modo le sue decisioni non sono obbliganti in nessun caso per qualsiasi cristiano ortodosso.

Il Patriarcato Cattolico Bizantino si rivolge al Patriarcato di Mosca affinché, seguendo l’esempio della Chiesa bulgara, emani una dichiarazione simile. Altrimenti, rimanendo in silenzio, manifesta la sua approvazione delle eresie che si trovano in modo mascherato nelle formulazioni ambigue dei documenti del Concilio di Creta e sono in radicale contraddizione con i dogmi e la Sacra Tradizione.

Italia, alzati alla preghiera e fa la penitenza!

9 novembre 2016

Questo dice il Signore tuo Dio, Gesù Cristo:

Io tutti quelli che amo li rimprovero e li castigo. Mostrati dunque zelante e ravvediti.

Ecco, sto alla porta e busso… (Ap 3,19-20).

Cari cristiani di nazione italiana!

Dio ha donato al vostro Paese molti santi: San Benedetto, San Francesco d’Assisi, Santa Chiara, San Francesco di Paola, Santa Rita, Santa Caterina da Siena, i martiri dei primi secoli e molti altri. Ognuno di loro ha giocato un ruolo chiave che ha cambiato la storia della tua nazione e dell’Europa intera. Che dire sulla fede incrollabile di San Giovanni da Capestrano il quale con le sue prediche portava alla penitenza i fedeli delle città italiane. I credenti, dopo tali prediche, bruciavano, sulle piazze principali, i simboli dei loro peccati e della loro vita viziosa. Le donne gettavano via i loro ornamenti femminili, gli uomini rinunciavano allo spirito d’inimicizia e di vendetta. Le città, conosciute per loro rivalità, scontri sanguinosi e incendi, diventavano come agnelli miti. Quanti furono i giovani infiammati e spinti da lui a consacrarsi al servizio di Dio! Grazie a San Giovanni da Capestrano, i cristiani riportarono, nella battaglia presso Belgrado, la vittoria contro l’esercito musulmano, che si lanciava contro l’Europa. Purtroppo, la gerarchia cattolica attuale chiamerebbe quel santo un fondamentalista intollerante e con tutta probabilità lo dichiarerebbe malato di mente. E che dire dei meriti del beato Marco d’Aviano che unì i cristiani che, in seguito, a Vienna, vinsero in battaglia i musulmani condotti da Kara Mustafa, che voleva umiliare Roma e la cristianità intera con la spada, perché – secondo lui – tutto doveva essere sottoposto al Corano.

È eretica l’esortazione “Amoris laetitia”?

8 maggio 2016

Ai vescovi della Chiesa Cattolica

L’esortazione apostolica di Francesco, scritta su 260 pagine, ha fatto un panico. I liberali la glorificano. Il cardinale Kasper ha dichiarato che essa è massima rivoluzione nella Chiesa Cattolica in ultimi 1500 anni. Invece, in modo contrario si sono espresse le organizzazioni che sostengono le famiglie dichiarando che si tratta di un documento eretico il quale promuove la liquidazione della morale e della famiglia cristiana! La colpa per la situazione catastrofica della Chiesa di oggi hanno:

  1. 1. Il papa Francesco Bergoglio,
  2. 2. Le radici velenosi del Concilio Vaticano II.

Al punto 1: l’esortazione eretica Amoris laetitia ha lo scopo di minare la dottrina cattolica riguardante indissolubiltà del Sacramento del matrimonio, la contraccezione, i metodi di fecondazione artificiale, l’omosessualità immorale e “gender-schizofrenia”.

Amoris laetitia nel tutto capitolo VIII (i numeri 291-312) contiene una interpretazione complicata di dottrina cattolica che di conseguenza la comprensione del carattere e delle conseguenze del peccato mortale sparisce totalmente. Al posto di chiare formulazioni Francesco usa un linguaggio ideologico, introducendo le citazioni selezionate e con doppio senso dai documenti ecclesiali precedenti.

La Pentecoste (il 15 maggio 2016) e l’omeopatia

Il 6 magio 2016

Ai sacerdoti e religiosi di Slovacchia

Lo Spirito Santo illumina la ragione per poter accoglie la verità. L’omeopatia invece oscura la ragione. Che avvenga la rottura spirituale a Pentecoste in Slovacchia attraverso i sacerdoti e dottori coraggiosi!

Che cos’è l’omeopatia in realtà?

L’omeopatia viene propagata come un sistema di cura nuovo, sicuro e migliore. Si tratta in effetti della magia mascherata. Che cosa dicono i scienziati a proposito dell’omeopatia?

Il Presidente dell’Accademia delle scienze della Repubblica Ceca, il professore Dr. R. Zahradnik, DrSc., così caratterizza l’omeopatia: È un mondo di irrazionalità, finzioni e superstizioni”. Una simile caratteristica troviamo nel libro “La medicina alternativa: possibilità e rischi” scritto da 12 professori e dottori delle scienze dell’Università  Carolina.

Scegli la lingua

Ricerca nel sito

 

maggio: 2017
L M M G V S D
« apr    
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  

Parola di Vita

“Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori.”

Ef 2, 8-9 (21/V/17 – 4/VI/2017)