Dichiarazione dell’anatema sui papi Giovanni XXIII e Paolo VI / Dichiarazione del Concilio Vaticano II eretico e invalido (+ video)

Il 1 maggio 2016

Durante il funerale di papa Giovanni XXIII un vescovo ha detto: “Ora, la Chiesa ha due antipapi con il nome Giovanni XXIII”. Questo cosiddetto canonizzato l’arcieretico Giovanni XXIII ha dato la direzione eretica al Concilio con slogan “aggiornamento”, cioè il conformarsi al mondo. Ma questo è il tradimento del Vangelo di Cristo ed espulsione dello Spirito Santo dalla Chiesa! Oggi, dopo 50 anni, stiamo raccogliendo i frutti disastrosi di questo aggiornamento. Il Concilio non si occupava di risolvere la questione attuale – sradicamento delle eresie del modernismo, le quali ha condannato nell’enciclica dogmatica il papa san Pio X. Al contrario, il papa dell’aggiornamento Giovanni XXIII ha dato pieno potere ai teologi eretici – falsi profeti durante pseudo concilio. Nella sua enciclica “Pacem in Terris” con le frasi dei diritti dell’uomo lui di fatto ha aperto la porta a distruttiva e criminale ideologia del genere. Oggi la promuove anche l’ONU con le frasi sui diritti dell’uomo.

I frutti del Concilio Vaticano II in 50 anni / II parte: Le citazioni di “Nostra Aetate” e dichiarazione dell’anatema (+ video)

I parte: il criptofascismo al Concilio Vaticano II

II parte: le citazioni di “Nostra Aetate” e dichiarazione dell’anatema

III parte: la più grande catastrofe del XX secolo

II parte:

Le citazioni di “Nostra Aetate” e dichiarazione dell’anatema

In occasione del cinquantesimo anniversario del Concilio Vaticano II è conveniente fare un bilancio e mostrare in modo veritiero i frutti dannosi e catastrofici. Gesù dice: “Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto” (Lc. 6, 44). “Un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni” (Mt. 7, 18). Insieme con questo accenna: “Guardatevi da falsi profeti (i teologi eretici) che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci” (verso 15). “Dai loro frutti li riconoscerete” (verso 16).

Come il risultato della realizzazione dei documenti del Concilio Vaticano II, e in particolar modo del motto “rispetto di diverse religioni”, è avvenuta una diffusione di massa del paganesimo non solo in Europa. Molti superiori hanno iniziato ad invitare buddhisti e induisti nei loro conventi. Così “Nostra Aetate” ha creato delle condizioni all’invasione del paganesimo asiatico. Esso nega unico Dio Creatore e Salvatore Gesù Cristo.

Dichiarazione dell’anatema su Francesco Bergoglio (+ video)

Leopoli (Ucraina), 2 agosto 2013

 

Oggi, il 2 agosto 2013, la Chiesa cristiana orientale celebra la festa del santo profeta Elia. In questo giorno il Patriarcato Cattolico Bizantino in autorità di Dio Uno e Trino dichiara l’anatema – la maledizione di Dio (secondo Galati 1, 8-9) sul vescovo di Roma Francesco Bergoglio. Il motivo è che egli ha abusato dell’ufficio ecclesiastico per violare le leggi di Dio. Egli promuove immorale mentalità dell’omosessualità che è contraria all’essenza del Vangelo e distrugge tutti valori morali.

Con questo Francesco Bergoglio è escluso dal Corpo invisibile di Cristo. Il suo ufficio nell’organizzazione visibile della Chiesa occupa illegalmente.

Anatema sul Patriarca di Gerusalemme e la richiesta di punizione di tre Arcivescovi (+ video)

Leopoli (Ucraina), 3 maggio 2012

Al Patriarca del Patriarcato di Mosca Cirillo

Al Metropolita del Patriarcato di Mosca Vladimir

Beatitudine, Patriarca Cirillo!

Eccellenza, Metropolita Vladimir!

Con la beatificazione del 1 maggio 2011 il Papa Benedetto XVI ha legalizzato lo spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo. Questo è il tradimento di Cristo e del Vangelo. “Se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema (anathema sit)” (cf. Gal. 1, 6-9).

Dichiarazione dell’anatema su Patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III (+ video)

Leopoli (Ucraina), 3 maggio 2012

 

Il Patriarcato Cattolico Bizantino con la presente lettera davanti a tutto il mondo cristiano dichiara l’anatema di Dio su Teofilo III, Patriarca ortodosso di Gerusalemme. Il motivo: il delitto contro la fede secondo Galati 1, 6-9 – proclamazione di un vangelo diverso.

Dichiarazione della scomunica del Papa Benedetto XVI e Giovanni Paolo II (video)

Leopoli (Ucraina), 1 maggio 2011

Il Patriarcato Cattolico Bizantino, con autorit? apostolica e profetica, nel nome del Signore nostro Ges? Cristo, obbliga davanti a Dio in coscienza tutti i cattolici, e promulga:

1) La beatificazione del defunto Papa Giovanni Paolo II non ? valida.

2) Il defunto Papa Giovanni Paolo II secondo Gal. 1, 8-9 si ? scomunicato dalla Chiesa di Cristo. Motivo: il suo gesto apostatico ad Assisi con il quale ha aperto la Chiesa allo spirito dell’anticristo.

3) Con la beatificazione dello spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo – Papa Benedetto XVI si ? scomunicato dalla Chiesa di Cristo.

Lo spirito di Assisi e Liturgia non valida (+ video)

Leopoli (Ucraina), 1 maggio 2011

Il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unit? dei Cristiani nel film “Ut unum sint” (2004) pubblica la posizione ufficiale del Vaticano sulla preghiera per la pace ad Assisi con le parole: “durante questo incontro loro (cio? i pagani) hanno pregato separatamente, ma nello stesso spirito”. La verit? ? che hanno anche pregato insieme, e anche con il papa. Hanno pregato nello stesso spirito, ma non era lo Spirito di Cristo. ? stato lo spirito dell’anticristo.

Scegli la lingua

Ricerca nel sito

 

maggio: 2017
L M M G V S D
« apr    
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  

Parola di Vita

“Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori.”

Ef 2, 8-9 (21/V/17 – 4/VI/2017)