Appello ai membri di LGBT di fare il pentimento

Leopoli (Ucraina), 15 febbraio 2012

Il Patriarcato Cattolico Bizantino davanti a Dio, davanti a tutti i cristiani e il popolo ucraino ha il dovere di dirvi la parola chiara che è per la vostra salvezza e per la preservazione di Ucraina.

La grande tragedia e scandalo è che l’ex-primate della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina, cardinale Husar nel suo libro “Colloquio con sua beatitudine Lubomyr Huzar; Al cristianesimo postconfessionale” (pagine 67-68) afferma una menzogna colossale, la quale nega la Sacra Scrittura e tradizione ecclesiale: “Gli omosessuali possono vivere insieme, se insistono su questo. Loro ovviamente possono svolgere attività sessuale di vario genere”. Questa espressione è la ribellione contro Dio e contro tutta la legge divina! Husar approva e propaga il peccato grave e l’abominio! La Parola di Dio a differenza di questo parla: “Il grido contro Sòdoma e Gomorra è troppo grande e il loro peccato è molto grave(Gn. 18, 20).

Il Signore ponendo ripugnante “esempio a quanti sarebbero vissuti empiamente” (2 Pt. 2, 6)     “… fece piovere dal cielo sopra Sòdoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco… e distrusse queste città(Gn. 19, 24-25).

1 Cor. 6, 9: “nè immorali, nè idolatri, nè adulteri, nè sodomiti (omosessuali) … erediteranno il regno dei cieli!” Parola di Dio dice: Non erediteranno!”

L’omosessualità è peccato molto grave. La sua radice sta nella:

1. empietà: “In realtà l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà …” (Rm. 1, 18).

2. idolatria, che è collegata con l’occultismo e venerazione dei demoni. “Mentre si dichiaravano sapienti, sono diventati stolti e hanno cambiato la gloria dell’incorruttibile Dio con l’immagine e la figura dell’uomo corruttibile (guru, New Age) di uccelli, di quadrupedi (induismo, le vacche sacre…) e di rettili (i sacri serpenti…) (Rm. 1, 22-23). “Essi hanno cambiato la verità di Dio con la menzogna, e hanno venerato e adorato la creatura al posto del Creatore (il peccato di idolatria) (Rm. 1, 25).

La conseguenza dell’empietà e dell’idolatria è l’omosessualità: “Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri …” (Rm. 1, 26-27).

Qui non si tratta solo del peccato ma dell’abominio: “Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna (uomo con uomo): è abominio” (Lev. 18, 22).

Apostatica Chiesa Greco-Cattolica Ucraina proclama le eresie e perciò non ha nessuna forza di Dio. Per questo essa non può condurvi (Lgbt) – voi che avete dipendenza dalla sessualità contro natura – verso la vera conversione e pentimento, e in tal modo alla liberazione dalla schiavitù di perversione. Poichè la gerarchia della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina non nomina che peccato è il peccato e abominio è l’abominio, essa ha inventato un nuovo vangelo che approva vostro peccaminoso stile di vita. Con questo vi tiene nelle tenebre e non vi dà la possibilità d’uscita. Il Catechismo di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI parlando dell’omosessualità vi induce nell’inganno. Le frasi sulla tolleranza e cosiddetta discriminazione nei riguardi di omosessuali provocano la diffusione della dipendenza schiavistica e infine la morte. Le statistiche dagli USA riguardanti omosessualità sono allarmanti: 70% di diffusori dell’AIDS e dell’epatite, 50% degli omicidi a  New York, 30 000 di bambini violentati a Los Angeles.

Qui citiamo il brano da una lettera con la quale tre anni fa abbiamo risposto al deputato di un paese europeo, il quale promuoveva omosessualità e voleva ottenere la risposta riguardante questo tema:

“Noi, vescovi di Chiesa Cattolica Ortodossa, siamo tenuti a difendere le leggi di Dio e i principi della dottrina di Cristo sulla salvezza. Senza il pentimento nessun uomo può essere salvato. La Parola di Dio chiama il peccato non solo l’omosessualità e pedofilia; ma anche le relazioni sessuali prematrimoniali, l’adulterio e la masturbazione. Inoltre Gesù dice: “Avete inteso che fu detto: Non commettere adulterio; ma Io vi dico; chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore”(Mt 5,27-28). Gesù non condanna i peccatori, ma il peccato. Egli è morto per i peccatori, ciò significa, per ciascuno di noi. Egli ha dato il riscatto anche per voi e per vostri peccati “non con l’argento e l’oro, ma con il Suo sangue prezioso”. Le vostre anime hanno il prezzo superiore a tutti i tesori del mondo – il Figlio di Dio, Gesù, è morto per esse.

Se Gli riconoscerete propri peccati e li darete a Lui, Egli li prenderà. Tuttavia, la via verso questa libertà è un processo collegato con la via di vera autocritica e contemporaneamente di immensa fiducia nell’aiuto di Dio. Lo spirito di cattiva abitudine attacca i pensieri e i sensi e vuole di nuovo trascinare le anime nella vita vecchia. È necessario avere una viva comunità cristiana che chiama peccato che è il peccato e usa per la guarigione dell’anima veritiere e sicure pratiche dell’esperienza cristiana di molti anni. Le psicologie di Freud o altre non libereranno nessuno dal peccato nè dalla dipendenza sessuale.

Se qualcuno volesse essere liberato dalla dipendenza di pornografia, di masturbazione oppure di relazioni sessuali vietati, deve interrompere i contatti con altre persone che hanno una dipendenza simile (chiamate per telefono, lettere, CD-DVD, film, giornali, …). Questa è una lotta, ma Dio darà vittoria anche a voi. Allora anche vostri talenti serviranno a voi e ai prossimi! Gesù vi ama e vuole darvi la vera libertà. Seguenti parole riguardano anche voi: “Nulla è impossibile a Dio” (Lc. 1, 37). Però Dio vuole il vostro “Sì”!

Ci sono molte testimonianze di quelle persone che erano nella schiavitù di questa cattiva abitudine e dello spirito di omosessualità o transessualità, e dopo attraverso la fede in Gesù Cristo e vero pentimento sono state liberate. L’esempio di liberazione di Natalia U. dall’est dell’Ucraina: “Da infanzia mi sentivo uomo. A vent’anni ho sperimentato una forte depressione, durante la quale mi venivano forti pensieri suggestivi di finire la vita con suicidio. Ho incominciato a invocare sinceramente Dio e chiedere il perdono dei peccati. Allora ho sperimentato la vera conversione. Ho accolto Gesù Cristo come proprio Salvatore e cercavo aiuto in una viva comunità cristiana. Lì sono venuta a conoscenza che esiste il mondo spirituale dei demoni i quali possono vivere negli uomini. Queste forze impure cambiano la mentalità e causano omosessualità e transessualità. Durante una preghiera ho rinunciato allo spirito che mi teneva nella menzogna e dipendenza immorale. Ma ciò non bastava. I cristiani in comunità pregavano per me ancora tre anni. A 24 anni io ho pienamente accettato di essere donna e non uomo. Io sono felice che sono donna, desidero sposarmi ed avere dei figli. So che la mia famiglia sarà felice. Riconosco che Gesù è il Dio della mia vita. Lui per me è tutto. Io neanche pensavo che sarò tanto felice quanto lo sono adesso”.

Se voi permettete a Gesù di liberarvi, i frutti della vostra conversione salveranno non solo le vostre anime ma possono aiutare a salvare Ucraina dal programmato genocidio di essa. Magari voi neanche comprendete che la vostra dipendenza sfruttano le organizzazioni sovranazionali le quali la usano non solo contro voi stessi ma contro la maggioranza della popolazione d’Ucraina.

Le organizzazioni sovranazionali propagano l’omosessualità, le quali vengono occultamente guidate dalle logge massoniche. Loro spiritualità è collegata con satanismo e chiede sacrifici umani (vendita dei bambini ai pedofili e al trapianto degli organi). Si tratta anche della riduzione pianificata cioè del genocidio dell’umanità. Le organizzazioni sovranazionali pensano anche sfruttare Euro 2012 per realizzare la breccia allo spirito dell’omosessualità. Durante questo periodo è stata volutamente pianificata parata degli omosessuali a Kyev, che è in contrasto con la Costituzione dell’Ucraina, la quale custodisce i valori della morale e della famiglia. Quasi in tutti i paesi con forza sono state promosse le parate degli omosessuali con scopo di distruggere valori morali, familiari e cristiani.

Le organizzazioni sovrannazionali vogliono sfruttarvi affinchè voi scaviate il sepolcro a voi stessi ed anche all’Ucraina. Loro non vogliono che voi vi liberiate da questa dipendenza! Se vi convertirete sinceramente – diventerete liberi e farete parte alla salvezza di Ucraina.

Siate coraggiosi! Rivolgetevi con fede all’unico Salvatore Gesù Cristo. Egli vi salverà e vi libererà dallo spirito della menzogna e della morte!

 

Per Dio e per Ucraina!

Pregano per voi

+ Elia

Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

+ Metodio, OSBMr                                                                          + Timoteo, OSBMr

Vescovo – segretario                                                                                     Vescovo – segretario

 

Le copie:

  • al segretario di Stato della Città del Vaticano
  • ai rappresentanti delle Chiese cristiane in Ucraina
  • ai deputati di Verchovna Rada d’Ucraina
  • ai mass media

Scegli la lingua

Ricerca nel sito

 

maggio: 2017
L M M G V S D
« apr    
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  

Parola di Vita

“Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori.”

Ef 2, 8-9 (21/V/17 – 4/VI/2017)