La religione mondiale /Lettera aperta a tutti i cristiani/ (+ video)

L’avvertimento di Dio

Qualche ora prima dell’apertura della cerimonia di Babilonia spirituale e apostasia pubblica del Vaticano da dottrina apostolica e tradizione bimillenaria, l’Italia è stata inaspettatamente colpita da inondazioni che hanno causato gravi danni materiali. Durante le inondazioni sono morte anche alcune persone. Purtroppo, nessuno voleva ammettere apertamente che la tragedia era il frutto della maledizione nella quale è incorso il Vaticano.

Il tradimento “giubilare”

Dal 26 al 28 ottobre 2011 si è svolto in Vaticano e ad Assisi l’incontro con i rappresentanti di religioni pagane. L’organizzatore principale di Babilonia spirituale è stato il Papa apostata Benedetto XVI. Da parte del cristianesimo apostatico erano presenti 124 rappresentanti di diverse denominazioni. Si tratta in primo luogo del Patriarca ortodosso Bartolomeo I dalla Turchia e del rappresentante degli anglicani R. Williams. Per la prima volta vi partecipavano anche gli atei. All’incontro hanno preso parte i musulmani e rappresentanti dei pagani che venerano i demoni: buddisti, scintoisti, induisti, sikh, taoisti, giansenisti, confuciani, zoroastriani e bahai, adoratori pagani di demoni provenienti da Africa, America e India, e rappresentanti del paganesimo giapponese. Alcuni partecipanti hanno fatto il giuramento allo spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo. Tutto ciò è stato mascherato con le frasi di pace, giustizia, fratellanza,… Tutto questo incontro è stato accompagnato da musica meditativa suonata sul arpa e violino e dalla vista di colombe bianche – simbolo di pace.

Si trattava in realtà del gesto con cui la gerarchia della Chiesa Cattolica ha creato unità spirituale con la religione mondiale anticristiana del New Age!

La doppia colpa di Benedetto XVI:

a) La colpa nei confronti dei pagani

Il Papa, se egli considera ancora se stesso quale Vicario visibile di Cristo sulla terra, doveva con potenza dello Spirito di Dio testimoniare il Cristo vivente. Solo in Cristo è il perdono dei peccati e solo in Lui è la vita eterna e salvezza dalla condanna eterna. Tuttavia, Benedetto XVI ha dimostrato di essere apostata che ha tradito le verità fondamentali della fede. Con il gesto ad Assisi egli ha negato che Gesù Cristo è l’unica via di salvezza. In tal modo i cristiani non possono più annunciare ai pagani – che non adorano Dio ma demoni (1 Cor. 10, 20) – il Vangelo della salvezza in Cristo.

b) La colpa nei confronti della Chiesa Cattolica

I cattolici vedono cattivo esempio dei Papi apostati ad Assisi: di Giovanni Paolo II (1986, 2002) e di Benedetto XVI (2011). Con il gesto d’Assisi è stata eliminata la missione salvifica e invece è stata accolta antimissione con lo spirito del paganesimo. Si tratta del tradimento di Cristo. I cattolici devono oggi aprirsi al paganesimo e allo spirito del mondo e “tollerare” la diffusione delle eresie e delle perversioni morali. Devono sostenere così il genocidio silenzioso del mondo. Si trasformano in “missionari” del New Age – religione mondiale anticristiana. Questo spirito di Assisi – spirito dell’anticristo – Benedetto XVI ha elevato all’altare della Chiesa il 1 maggio 2011 con beatificazione del Papa apostata Giovanni Paolo II. In quel momento ha ufficialmente provocato la maledizione su tutta la Chiesa Cattolica. Ogni sacerdote che ha l’unità con lui incorre in anatema ed esclude se stesso dal Corpo Mistico di Cristo – la Chiesa. I sacerdoti con lo spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo – amministrano ora tutti i Sacramenti invalidamente.

Chi accetta la nuova dottrina dei due Papi apostati nega tutti i Papi precedenti a partire dall’apostolo Pietro.

La dichiarazione del Vaticano:

Pochi giorni prima dell’incontro ad Assisi, suoi organizzatori principali dal Vaticano, a nome della Chiesa Cattolica, ha emesso una dichiarazione di 18 pagine sul riforma del sistema finanziario e monetario internazionale che include anche l’appello alla creazione di un’unico sistema mondiale di governo. Questo documento sciocca addirittura i cattolici indifferenti. Il programma principale del Vaticano apostatico e il programma principale dell’organizzazione mondiale dei Massoni sono identici. Hanno raggiunto l’unità nello spirito dell’anticristo, e promuovono insieme:

a) unico sistema monetario mondiale,

b) unico governo mondiale,

c) unica religione mondiale (New Age).

Altre manifestazioni del tradimento del Vaticano:

1) Approva le eresie che negano l’ispirazione della Sacra Scrittura, la divinità di Cristo, la Sua risurrezione reale e storica, il Suo sacrificio redentore sulla croce (vedi le eresie di ex arcivescovo Zollitsch).

2) Approva l’idolatria collegata con il rispetto degli dei pagani – i demoni, e con varie forme di divinazione, magia e spiritismo, che furono sempre condannati dalla Chiesa.

3) Tacitamente approva omosessualità e pedofilia. Anzichè punire i sacerdoti pedofili in America, Irlanda, Australia, Belgio, ecc. nascondeva i loro crimini, spesso con tangenti di milioni. Il reclamo contro Benedetto XVI è stato presentato in tribunale a L’Aia.

4) Il Vaticano crea una fraternità universale con l’antiorganizzazione ecclesiale dei massoni. Nel 1983 Giovanni Paolo II ha accolto i massoni nella Chiesa.

5) L’ideologia principale dell’Unione Europea è l’istituzione della dittatura dell’omosessualità. Il Vaticano tace su questo.

6) L’Unione Europea introduce la parità di genere, secondo la quale ognuno può scegliere di essere uomo o donna, indipendentemente dalla realtà; i bambini sono esposti al pericolo di schizofrenia di genere, addirittura nelle scuole materne, che porta alla distruzione della generazione giovane. Il Vaticano tace su questo.

7) Le Nazioni Unite promuovono antieducazione sessuale, in altre parole demonizzazione dei bambini a partire da cinque anni di età. Il Vaticano tace su questo.

8 ) Le Nazioni Unite promuovono il cosiddetto regolamento di umanità, che in effetti è un genocidio. I mezzi utilizzati per raggiungere questo obiettivo sono: la vaccinazione, la propaganda di omosessualità, la modificazione genetica degli alimenti, la diffusione dell’AIDS, la legalizzazione di sostanze stupefacenti, la demoralizzazione generale e demonizzazione,… Il Vaticano tace su questo e ripete le frasi sulla pace.

9) Le organizzazioni internazionali promuovono il sistema della giustizia minorile che sottrae i figli alle famiglie oneste e li vende in adozione principalmente agli omosessuali e ai pedofili. Il Vaticano tace su questa crudeltà verso i bambini.

10) Inizia un apostasia di massa dal cristianesimo e antimissione di massa sui territori cristiani attraverso lo yoga, buddismo zen, arti marziali, sette orientali,… Il Vaticano tace su questo e, in più, ostacola la vera missione e una apologetica efficace.

 

La posizione biblica nei confronti di Assisi

Il primo comandamento del Decalogo chiaramente vieta la venerazione degli dei pagani – i demoni. Tutta la Bibbia mette in guardia contro il sincretismo con i demoni pagani. Le conseguenze di tale tradimento di Dio furono le guerre, i disastri, l’esilio babilonese,… Anche l’ultimo libro della Bibbia indica alle conseguenze tragiche di idolatria demoniaca.

Che cosa direbbe Gesù riguardo allo spirito di Assisi, e l’apostolo Paolo, e il profeta Elia che cosa avrebbe detto?

Gesù ha chiaramente preso le distanze dal principe degli spiriti maligni – Belial. Dichiarare il regno di Dio come il regno del diavolo ha chiamato il peccato contro lo Spirito Santo. Quindi, unirsi allo spirito di Assisi è il peccato contro lo Spirito Santo.

L’apostolo Paolo dice: “Non c’è unità tra Cristo e Belial”.

Il profeta Elia sul monte Carmelo si è radicalmente opposto contro i profeti di Belial. E prima disse al popolo ingannato: “Fino a quando zoppicherete con i due piedi?”

Giovanni Paolo II e Benedetto XVI hanno unito Cristo con Belial, la Chiesa di Cristo con quella dell’anticristo. Questo è il tradimento di Cristo e della Chiesa, della patria e della nazione.

 

Riassunto:

Il terzo incontro interreligioso ad Assisi ha completato e ha reso pubblica apostasia totale del Vaticano dall’insegnamento apostolico e dalla tradizione bimillenaria. Questo incontro ha confermato il gesto sincretistico di apostasia di Giovanni Paolo II compiuto da lui 25 anni fa.

Con il gesto dei due Papi apostati lo spirito di Assisi autorevolmente introduce un nuovo pensiero eretico e la dottrina eretica. Si tratta della negazione dell’essenza del Vangelo e della espulsione dello Spirito Santo dalla Chiesa. Il paganesimo ora è considerato una via alternativa di salvezza, e questo è l’eresia massima!

Lo spirito di Assisi rappresenta un’altro Cristo e un’altro vangelo. Per questo altro vangelo e altro Cristo cade la maledizione –  anatema (cf. Gal. 1, 8-9) su tutti i cattolici e tutti i cristiani che creano unità  di spirito con ultimi due Papi.

 

Le conseguenze per i cattolici ortodossi

Ogni cattolico ortodosso a causa della sua fedeltà a Cristo, al Vangelo e a tutta la tradizione cattolica è dunque destinato a trovarsi in opposizione nei confronti di ex Papa Benedetto XVI. La gerarchia apostatica lo marchia come il più grande criminale e un settario pericoloso che deve essere isolato e spietatamente punito con la scomunica. Su iniziativa dei farisei ecclesiastici sarà penalizzato anche da parte degli uffici pubblici (licenziato dal suo lavoro, perseguitato,…). San Basilio a proposito di ciò osserva: “La punizione più severa è imposta per unico crimine: la fedeltà alla fede dei Padri”. Il più grande inganno è che lo spirito di Assisi e questa fede eretica viene falsamente presentata ai fedeli come inviolabile dottrina cattolica difesa dal Santo Padre. Un putsch segreto in seno alla Chiesa era così lento e astuto che semplici cattolici non si rendono conto del cambiamento rivoluzionario che ha avuto luogo nella Chiesa. Il potere degli apostoli e di san Pietro  hanno usurpato i successori dell’apostolo Giuda e conducono i cattolici al suicidio spirituale. I fedeli ingannati, tuttavia, con tutte le forze si tengono lolo temendo di riconoscere il fatto che attuale gerarchia con ultimi due Papi ha tradito Cristo e la Chiesa. Non vogliono accettare la verità che i sacerdoti che sono in comunione spirituale con questa gerarchia e ricordano il nome di ex Papa Benedetto XVI durante la Messa non amministrano più i Sacramenti validamente.

 

Conclusione:

Ricordiamo che secondo Gal. 1, 8-9, già dal 1 maggio 2011 su Papa Benedetto XVI e su tutti coloro che sono in comunione spirituale con lui grava l’anatema di Dio. Dal 26 al 28 ottobre 2011 ad Assisi è stata presentata al mondo contemporanea religione mondiale New Age – la religione dell’anticristo con lo spirito di Assisi, di cui fanno parte apostatica gerarchia cattolica insieme con il Papa apostata.

 

 

+ Elia

 

Patriarca

 

+ Timoteo, OSBMr

 

Vescovo segretario

 

+ Metodio, OSBMr

 

Vescovo segretario

 

 

Leopoli (Ucraina), 2 novembre 2011

 

Le copie:

- ai rappresentanti dello Stato

- ai mass media

Scegli la lingua

Ricerca nel sito

 

maggio: 2017
L M M G V S D
« apr    
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  

Parola di Vita

“Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori.”

Ef 2, 8-9 (21/V/17 – 4/VI/2017)